I più venduti

  • Motociclismo

    Italia - Abbonamento a Motociclismo per 1 anno SCONTO oltre il 10% € 47...

    47,00 €
  • Runner's World

    Italia - Abbonamento a Runner's World per 1 anno SCONTO oltre il 25% €...

    48,00 €
  • Il Tennis Italiano

    Italia - Abbonamento a Il Tennis Italiano per 1 anno  PROMOZIONE POSTER...

    48,00 €
  • Evo

    Italia - Abbonamento annuale (10 numeri) a evo SCONTO del 20%€ 45...

    45,00 €
  • Armi e Tiro

    Italia - Abbonamento Armi e Tiro per 1 anno SCONTO oltre il 10% € 55...

    55,00 €
  • Motociclismo d'Epoca

    Italia - Abbonamento a Motociclismo d'Epoca per 1 anno SCONTO oltre il...

    58,00 €
revolver_bodeo Visualizza ingrandito

Bodeo 1889 - il revolver degli italiani

LIB_154

Nuovo prodotto

Il revolver Bodeo 1889 è una delle armi corte più rappresentative del soldato italiano nei conflitti del XX secolo: protagonista assoluto della prima guerra mondiale, era ancora ampiamente diffuso nella seconda e anche nel dopoguerra è rimasto nell’immaginario collettivo come “la rivoltella dei Carabinieri”.

Maggiori dettagli

69,00 € tasse incl.

Pagamenti accettati
Pagamenti accettati

Dettagli

 Malgrado molti siano i collezionisti di quest’arma, in Italia e persino all’estero, mancava finora uno studio sistematico della produzione, con riferimenti precisi ai blocchi di matricole e alla successione dei fabbricanti, che sono stati davvero numerosi. Grazie a un certosino lavoro di ricerca, è stato possibile finalmente colmare questa lacuna, che ha consentito finalmente di far luce anche sui quantitativi complessivi realizzati, a dir poco sorprendenti. Nei soli anni del primo conflitto mondiale, per esempio, sono stati ben 230 mila i revolver modello 1889 consegnati alle nostre forze armate, una quantità che sopravanza, e di molto, quella delle più reputate e considerate pistole semiautomatiche Beretta.

In questo libro si è cercato di spostare un po’ più in là il confine delle conoscenze su questa affascinante materia, analizzando tutte le varianti costruttive, tutti i produttori, i “committenti” particolari (come la Guardia di Finanza), le tecniche di produzione e di riparazione, i controlli d’armeria, le fondine, gli accessori, le munizioni, le modalità di tiro e di addestramento dei soldati. Insomma, tutto quanto gravitava intorno al “mondo” del revolver 1889.